Oilloc

look ----- touch ----- listen ----- taste

contact viaellee[at]gmail[dot]com

definitionofdisney:

If you love Disney you must follow this blog °o°
Comments
explore-blog:

George Orwell on writing, how to counter the mindless momentum of language, and the 4 questions to ask yourself in order to be a great writer
Comments
gifopera:

have you ever considered full communism?

gifopera:

have you ever considered full communism?

(via tattoodoll)

Comments
publicdomaindiva:

From “Fruits and Flowers”, c. 1920s.

publicdomaindiva:

From “Fruits and Flowers”, c. 1920s.

(via curiositasmundi)

Comments

1950sunlimited:

Gene Krupa Jam Session, 1941

Drummer Gene Krupa playing drum at Gjon Mili’s studio.

New York, NY

photos: Gjon Mili

(via kiado)

Comments

Duke Ellington

Duke Ellington

(Source: televandalist, via ratak-monodosico)

Comments
laughingsquid:

An Art Print Featuring the Top 100 Billboard Songs of All Time Represented With Graphs and Diagrams
Comments
amospoe:

And I know she’s living thereAnd she loves me to this dayI still can’t remember whenOr how I lost my way.He came dancing across the waterCortez, CortezWhat a killer.
— Neil Young

amospoe:

And I know she’s living there
And she loves me to this day
I still can’t remember when
Or how I lost my way.

He came dancing across the water
Cortez, Cortez
What a killer.

— Neil Young

(via workman)

Comments
Ecco io, quando penso a Tolstoj, mi viene sempre in mente una cosa che ha scritto nel 1884, quando aveva cinquantasei anni, e aveva già avuto tredici figli, e aveva già scritto Guerra e Pace, e Anna Karenina, e ha scritto: «Se c’è qualcuno che dirige le cose della vita, vorrei rimproverarlo. È troppo difficile e spietata». Ecco, a me sembra che Tolstoj, che era ricco, e famoso, e bravissimo, e che avrebbe dovuto esser contento, non era mai contento, e mi vien da pensare che noi, che siamo meno ricchi, di Tolstoj, e meno famosi, di lui, e infinitamente meno bravi, se volessimo far delle cose sensate probabilmente dovremmo cominciare a essere un po’ più malcontenti, mi vien da pensare, senza spingere però questo malcontento a rinunciare a fare le cose, perché era sempre lui, Tolstoj, che, nel 1884, in un libretto che si chiama Che fare scrive (nella traduzione di Luisa Capo): «Dicono: l’attività dell’uomo è una goccia nel mare. Una goccia nel mare!
— Paolo Nori (via pensierispettinati)
Comments
paul-emic:

1972 Gian Maria Volonté interviene in assemblea nell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano (fotografia di Beppe De Nardin)

paul-emic:

1972 Gian Maria Volonté interviene in assemblea nell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano (fotografia di Beppe De Nardin)

(via ze-violet)

Comments